Tu sei qui: Home Diamante Informa Comunicati Stampa Nota sulle manifestazioni dell'8 Aprile a Cirella

Nota sulle manifestazioni dell'8 Aprile a Cirella

Stampa 

manifestazoni CirellaDue importanti momenti inaugurativi si sono volti lo scorso sabato a Cirella ed hanno riguardato due luoghi di particolare interesse e significato per tutta la comunità. Sono stati inaugurati, infatti, il nuovo giardinetto pubblico adiacente al plesso scolastico di Via Giulio Cesare e il trittico rappresentante la Passione di Cristo presso il Calvario di Località Tredoliche. Le due cerimonie si sono tenute alla presenza del Sindaco, il dott. Gaetano Sollazzo; degli amministratori cittadini; del Parroco don Lillino Luciano; del Dirigente prof. Leopoldo di Pasqua, dei docenti e degli alunni di Cirella dell'Istituto Comprensivo; dei rappresentanti delle forze dell'ordine; dei rappresentanti delle associazioni e delle forze politiche. La prima iniziativa, come detto, ha riguardato il giardinetto pubblico, attrezzato per essere un parco giochi per i più piccoli. Come ha sottolineato il Sindaco nel suo intervento, si tratta di "un giardino piccolo ma molto grazioso, di proprietà comunale ma del quale usufruiranno sicuramente gli alunni della scuola adiacente. Uno spazio verde - come ha detto ancora il sindaco - nel cuore di Cirella a disposizione di tutte le famiglie, anche nelle ore serali e la cui sicurezza sarà garantita dalla videosorveglianza attiva 24 ore su 24". Il sindaco, per l'occasione, ha avanzato la proposta di dedicare il giardinetto inaugurato, così come altri luoghi simboli di Cirella a figure educative, che hanno operato per il bene e la crescita della comunità. Il suo primo pensiero è andato a Concettina Musumeci, Maestra elementare che ha formato diverse generazioni di alunni di Cirella. La seconda inaugurazione, come detto, ha riguardato il trittico raffigurante la Passione di Cristo presentato dall'Assessore alla Cultura Franco Maiolino che ne ha curato la realizzazione. "L'opera - ha detto l'Assessore - è stata realizzata dal Mastro Luciano la Torre, con la collaborazione del Maestro Tiziana Bruno, presso il Laboratorio di Restauro del Museo di Capodimonte Si tratta di tre affreschi con intonaco precompresso, realizzati con la tecnica dei colori acrilici. L'intervento si inquadra - ha aggiunto Maiolino - nell'impegno dell'Amministrazione volto al recupero delle tradizioni e dei riti della Pasqua, sia a Diamante che a Cirella, per il loro forte senso del momento devozionale, quale momento di unione di tutta la comunità e di recupero di valori altrimenti perduti". Un impegno mantenuto come hanno dichiarato lo stesso Assessore e il Sindaco, per un intervento fortemente voluto dall'Amministrazione anche a seguito delle sollecitazioni dell'Associazione Cerillae e dei parroci don Mario Berbiero e don Lillino Luciano. Quest'ultimo, attuale Parroco, ha annunciato come il Calvario, così rivalutato dal nuovo intervento sarà da subito scenario delle celebrazioni pasquali a Cirella. Il sindaco ha voluto ringraziare per entrambi le opere il responsabile dell'Ufficio Tecnico LLPP, l'Ing. Tiziano Torrano, e il suo staff così come le ditte realizzatrici la Edilcostruzioni per il giardinetto e la Nuova 2V per il trittico di Contrada Tredoliche.

L'Amministrazione Comunale

 

Informativa ex Art.10 Direttiva n. 95/46/CE, Direttiva 2002/58/CE, aggiornato dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Il sito www.comune-diamante.it o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti l'uso dei cookie.

Approvo