Avviso Pubblico 11/08/2019

Avviso

Si sta verificando la presenza di terra nelle acque che defluiscono in mare alla foce del fiume Corvino. Si intende tranquillizzare la popolazione comunicando che si tratta, appunto, esclusivamente di terra e non di altro materiale, e che è stato prontamente individuato il luogo di provenienza e precisamente in un ruscello che confluisce nel Corvino, nel territorio di Buonvicino, all’altezza della “Cava” nei pressi del campo sportivo. Sul posto sono presenti, per approntare nell’immediato gli interventi necessari, i sindaci di Diamante e Buonvicino, gli agenti di Polizia Locale, i tecnici e gli addetti comunali e stanno intervenendo i Carabinieri della locale stazione.

Ad integrazione della precedente nota riguardante la presenza di terra nelle acque che defluiscono in mare, alla foce del fiume Corvino si intende rassicurare ulteriormente la cittadinanza. Il Sindaco di Buonvicino ha, infatti, confermato che si tratta di materiale terroso, e che si è verificato che non vi è alcuna problematica riguardante il depuratore di Buonvicino che risulta perfettamente funzionante.

AGGIORNAMENTO: E’ stata individuata la causa della presenza di materiale terroso nel Torrente Corvino. Come comunicatoci dal Sindaco di Buonvicino, infatti,  la rottura incidentale, in Località Massete,  di un tubo di irrigazione del Consorzio  di bonifica Valle Lao,  e la forte pressione dell’acqua  che ne è derivata, ha  provocato uno smottamento del terreno e il defluire di terra in un ruscello che a sua volta si immette nel Corvino.  La condotta che ha causato l’inconveniente è stata interrotta ed  è stato arrestato, quindi, il confluire di terra nel Corvino.

Il Sindaco Sen. Ernesto Magorno