Dichiarazioni del Vicesindaco Pascale sulla vicenda dei nuovi locali INPS di Scalea

Avviso

In merito alla vicenda dei nuovi locali INPS di Scalea – dichiara il vicesindaco Pino Pascale – l’Amministrazione Comunale di Diamante intende fornire dei chiarimenti al fine di sgomberare il campo da ingiuste e antipatiche strumentalizzazioni. Si vuole per questo precisare in data 15 gennaio è giunta una mail indirizzata al Sindaco di Diamante nella quale si leggeva che “La sede regionale Inps sta valutando la possibilità di insediare un ufficio Inps nella città di Diamante, al fine di poter ampliare l’offerta dei propri servizi previdenziali e assicurativi ai cittadini del vostro comune e di quelli limitrofi, in sostituzione dell’ufficio già presente in Scalea”. Avendo disponibilità dei locali idonei richiesti dall’Inps, da concedere in comodato gratuito, l’Amministrazione Comunale ha risposto positivamente alla richiesta fornendo le specifiche richieste. Successivamente l’Inps regionale, pur mantenendo l’interesse per i locali messi a disposizione da Diamante, ha comunicato che venerdì 31 era previsto un incontro a Scalea per la visione di alcuni locali che l’Amministrazione Comunale di Scalea intendeva mettere a disposizione dell’Inps. Nell’ultima comunicazione, giunta in data odierna, il Direttore regionale dell’Inps informa il Sindaco di Diamante che, nel corso dell’incontro del 31, è stata ipotizzata una soluzione “interna” alla struttura comunale di Scalea e che se tale soluzione avesse avuto caratteristiche di idoneità sarebbe stata preferita. Il Direttore Greco chiede quindi sospendere qualsiasi valutazione in attesa della definizione della vicenda. Chiariti questi passaggi – dice il Vicesindaco Pascale – intendiamo con forza ribadire che nello svilupparsi di questa vicenda l’Amministrazione Comunale di Diamante è stata mossa, solo ed esclusivamente, dalla volontà di garantire la permanenza degli uffici Inps sul territorio dell’Alto Tirreno cosentino, in un’ottica di collaborazione comprensoriale e nella massima correttezza istituzionale. Auspicando, pertanto, – dice infine il Vicesindaco – che si giunga alla soluzione che prefigura a Scalea la ricollocazione dei locali, Diamante conferma la sua candidatura qualora non si giungesse all’augurata soluzione, nell’esclusiva volontà, è bene ribadirlo, di mantenere gli importanti servizi resi dall’Inps alla collettività del territorio.

Il Vicesindaco di Diamante Pino Pascale