Ritorno a scuola. Lettera agli alunni del Sindaco e dell’Assessore Amoroso

Primo Giorno di Scuola Diamante

La lettera congiunta del Sindaco Ernesto Magorno e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Francesca Amoroso, alle studentesse e agli studenti di Diamante e Cirella per l’inizio del nuovo anno scolastico..
“Carissime studentesse e carissimi studenti, vivere il primo giorno di scuola rappresenta sempre una grande emozione e lo sarà ancora di più quest’anno. Un anno scolastico diverso, che segna un nuovo modo di essere a scuola, con necessarie restrizioni ma con tanta voglia di ripartire e di ricominciare un percorso forzatamente e bruscamente interrotto la scorsa primavera, quando le nostre vite e le nostre abitudini sono state stravolte dalla drammaticità di una pandemia che ha messo in ginocchio e fermato il mondo intero.
Così ci siamo trovati all’improvviso a fare i conti con un tempo sospeso e scandito da limitazioni mai vissute prima, da parole come distanziamento sociale, dispositivi di protezione individuale, igienizzanti, con le quali abbiamo dovuto imparare a familiarizzare e convivere. E che vi accompagneranno anche nel nuovo anno scolastico.
Alcuni di voi oggi si affacciano per la prima volta al mondo della scuola o cominciano un nuovo corso di studi, altri invece, continuano il percorso già iniziato.
Dopo i lunghi mesi nei quali la necessità di contrastare il Covid 19 vi ha fisicamente tenuti lontani dalla scuola, finalmente rientrerete in classe, conoscerete o ritroverete i vostri compagni, incrocerete i loro sguardi, i loro sorrisi e sarete accolti dalle premurose attenzioni dei vostri docenti.
Vogliamo condividere con voi le intense sensazioni che vivrete oggi e che porterete per sempre nel cuore e nella vostra memoria. Così come desideriamo esprimervi, ancora una volta, la nostra gratitudine per il comportamento esemplare che avete avuto durante il lockdown, il momento più difficile per tutti. Avete osservato con scrupolo le norme comportamentali per prevenire il diffondersi del virus. Siete stati straordinariamente capaci nell’adattarvi, in brevissimo tempo, a nuovi modi di apprendimento e di studio a distanza. Siamo sicuri che sarete altrettanto responsabili nel corso dell’anno scolastico che sta per iniziare, in cui molte cose non saranno più le stesse e sarà necessaria grande cautela per tutelare la salute sia vostra che degli altri.
L’emergenza sanitaria ci ha cambiato profondamente e ci impone continue sfide. E affinché tutto proceda per il meglio, le istituzioni cittadine, quelle scolastiche e le famiglie dovranno continuare a essere unite e collaborative nell’affrontarle.
Pertanto, vogliamo ringraziare e augurare buon lavoro alla vostra Dirigente, ai docenti, al personale non docente e a quanti con ruoli diversi, pur tra molteplici difficoltà, si impegnano quotidianamente con amore, professionalità e competenza perché la scuola sia sempre più luogo in cui acquisire saperi utili per l’avvenire, apprendere e esercitare diritti e doveri, coltivare valori come il rispetto per se stessi e per la propria comunità.
Rivolgiamo, inoltre, un saluto particolare ai vostri genitori che quest’anno, inevitabilmente, con maggiore apprensione e partecipazione seguiranno il vostro percorso scolastico.
L’Amministrazione Comunale ha lavorato senza sosta per consentirvi, al suono della prima campanella, di trovare edifici scolastici sicuri, con spazi adeguati per riprendere le attività didattiche nella massima tranquillità e sicurezza. Tutto quello che di eccezionale stiamo vivendo, non deve scoraggiarvi, anzi deve rafforzare in voi la consapevolezza che la scuola è una fondamentale palestra di vita dove intraprendere un affascinante e fondamentale viaggio nella conoscenza e nella convivenza.
Osservate le regole, siate prudenti ma, senza mai perdere la speranza, la gioia e l’entusiasmo di cui sono carichi i vostri anni. Nel futuro ricorderete la complessa “epoca” del Coronavirus come un periodo che vi ha reso più forti, cittadini migliori che sanno prendersi cura di sé e degli altri.
Infine, vi salutiamo, con le parole pronunciate dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella:“Tutti siamo responsabili, e dobbiamo sentirci tali nei confronti degli altri. Una prova di responsabilità è richiesta anche a voi, cari ragazzi, e sono certo che ne sarete all’altezza. Dai comportamenti di ciascuno dipende la sicurezza collettiva; quella dei vostri genitori, dei vostri nonni. Non c’è una responsabilità superiore che consenta di fare a meno di quella di ciascuno di noi. Dobbiamo andare avanti sapendo che sui sacrifici di oggi costruiamo il futuro”.
Vi auguriamo, allora, un sereno e proficuo Anno Scolastico, da studentesse e studenti della scuola di oggi, da donne e uomini del mondo di domani.
Buon inizio a tutti!

Il Sindaco Ernesto Magorno

L’Assessore alla Pubblica Istruzione Francesca Amoroso