Soddisfazione dell’Amministrazione per l’approvazione di due importantissime Delibere che riguardano la vicenda Porto e il PSC

L’Amministrazione Comunale di Diamante esprime estrema soddisfazione per l’approvazione, avvenuta nel corso dell’ultimo consiglio comunale, di due importantissime delibere che riguardano la vita e il futuro sviluppo della comunità cittadina: la vicenda porto e il piano strutturale comunale. Due atti votati all’unanimità dai presenti gruppi della maggioranza e di “Diamante Futura” e sui quali si registra, purtroppo, una fuga dalle responsabilità e dalla discussione nel merito, supportata da strumentali motivazioni, da parte dei gruppi consiliari del PD e di “Diamante e Cirella per una Diamante Migliore”. Nello specifico la delibera riguardante i lavori portuali, è stata approvata nell’immediatezza del 26 agosto data di scadenza della consegna dei lavori. Nel testo, in premessa, si ripercorre l’annoso e complesso iter inerente la realizzazione dell’approdo sino agli ultimi sviluppi. Nella proposta di deliberazione si chiede “di intimare alla Regione e la R.U.P Luigi Zinno di prendere atto dell’inadempimento del concessionario”, e, elemento cardine dell’atto, “di richiedere in punto di diritto alla Regione Calabria, previa l’adozione di ogni opportuno provvedimento, la rituale restituzioni immediata dell’intera area portuale (opere sia a terra che a mare) al comune di Diamante in considerazione dei gravi e reiterati inadempimenti contrattuali imputabili esclusivamente al concessionario”.

Nel testo posto alla votazione nell’Assise si chiede altresì: “di invitare la Regione Calabria ad attivare le opportune procedure volte a dare corso all’erogazione di un nuovo finanziamento, direttamente in favore del comune di Diamante per l’esecuzione dell’opera portuale già progettata, attesa altresì la natura strategica dell’opera, in relazione a tutta l’economia dell’alto Tirreno, fermo restando la conferma del finanziamento relativo alle cosiddette opere complementari”. L’atto rappresenta un momento risolutivo, ha sottolineato il Sindaco che ha voluto ringraziare e rimarcare il ruolo svolto dal Movimento Popolare Diamante e Cirella per l’incisiva azione portata avanti nei mesi scorsi sulla questione. Il sindaco ha ringraziato il presidente della Giunta Regionale, Mario Oliverio, con il quale si è avuta una interlocuzione che è risultata determinante. L’altra importante delibera approvata in consiglio riguarda le inspiegabili lungaggini da parte degli enti sovraordinati che stanno accompagnando l’approvazione definitiva del nuovo PSC con conseguente e obiettivo pregiudizio nel perfezionamento di questo fondamentale strumento urbanistico. Lungaggini che si stanno riscontrando nel corso delle fasi istruttorie, prodromiche all’acquisizione degli enti sovraordinati (Vas) Il PSC, occorre ricordarlo, era stato adottato con deliberazione del consiglio comunale n.41 del 21.10.2014 e rigoroso, da parte da parte dell’ente comunale, è stato il percorso propedeutico all’approvazione dello stesso PSC. La proposta di deliberazione portata in consiglio ha valenza di indirizzo politico ed è finalizzata a manifestare il seguente indirizzo per gli uffici:” Richiesta agli enti sovraordinati del rilascio dei residuali pareri di rito, prodromici all’approvazione del PSC; Calendarizzazione delle attività di impulso, di stretta competenza dell’Amministrazione Comunale precedente e definizione del percorso amministrativo a completamento dell’iter di approvazione del PSC. E infine “Di dare atto al Consiglio Comunale che sin d’ora dà mandato alla Giunta di mettere in atto tutto quanto occorra per evitare ulteriori ritardi ed inerzie imputabili agli Enti sovraordinati, competenti nel rilascio dei pareri autorizzatori prodromici, all’approvazione del PSC di Diamante”.

L’Amministrazione Comunale di Diamante

Facebooktwittergoogle_plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *