Gran Galà di Solidarietà Enza Minervino

Cinema e impegno sociale Il 15 dicembre al Cinema Vittoria di Diamante con il “Gran Galà di Solidarietà Enza Minervino” organizzato dal Cinecircolo Maurizio Grande. Tra gli ospiti: Luca Trapanese, Alessandro Porzio, Rosario Cortese e Luciana Pasetto.

Assume un significato particolare l’edizione 2018 della tradizionale serata dicembrina dedicata al sociale dal Cinecircolo Maurizio Grande di Diamante: da quest’anno l’iniziativa, giunta alla sua quinta edizione, prenderà il nome di “Gran Galà di Solidarietà Enza Minervino“. Una dedica e un omaggio a Enza Minervino prematuramente scomparsa nel 2016, importante figura di riferimento per l’associazionismo e le attività culturali di Diamante e del territorio, amica e sostenitrice del Cinecircolo. L’appuntamento è per sabato 15 dicembre alle ore 19.00, al Cineteatro Vittoria di Diamante, con la manifestazione che sarà condotta da Ugo Floro , e che, lo ricordiamo, è un’importante prosecuzione del concorso Internazionale di cortometraggi “Mediterraneo Festival Corto“, arrivato alla ottava edizione e che si svolge ogni anno nel mese di settembre nella “Perla del Tirreno”.

Anche quest’anno l’evento, che ha il patrocinio dell’Assessorato al Welfare del Comune di Diamante, vede protagonista il corto vincitore della sezione “menzione straordinaria” del festival di settembre che ispira il tema dal Galà di Solidarietà e da l’occasione di effettuare una raccolta fondi destinata ad un’associazione del territorio. L’opera vincitrice di quest’anno è “Mattia sa volare” di Alessandro Porzio, un corto che in maniera poetica, ma lontano da ogni stereotipo, racconta la storia d’amore tra due ragazzi affetti da sindrome di Down.

Per questo Il Gran Galà Enza Minervino sarà, appunto, dedicata al tema della “Sindrome di Down” e l’incasso devoluto all’Associazione “Arcipelago Sagarote” di Diamante. A ritirare il premio sarà il giovane regista pugliese Alessandro Porzio, vincitore con questo corto e con le sue opere precedenti di numerosi riconoscimenti in rassegne italiane e internazionali (ricordiamo l’acclamatissimo “Rumore bianco”), di numerosi riconoscimenti in rassegne italiane e internazionali. Alla premiazione del corto vincitore, seguirà un talk, condotto animato dalla bravura di Ugo Floro e nel corso del quale gli ospiti interverranno sul tema della serata.

L’Assessore al Welfare, Maria Assunta Urciuolo, porterà il saluto dell’Amministrazione Comunale. Tra gli ospiti Luca Trapanese la cui straordinaria storia di solidarietà ha avuto grande attenzione da parte dei media ed è raccontata in un libro, “Nata perte”, scritto a quattro mani da con Luca Mercandante e pubblicato da Einaudi. Luca, infatti, è padre di una bambina down che da single ha deciso di adottare nel 2018. Trapanese è da sempre attivo nel sociale: ha fondato a Napoli “A ruota libera”, associazione che si occupa di ragazzi down; “La casa di Matteo”, struttura per bambini disabili in stato di adozione o affido, e “Il borgo sociale”, a Marzano Appio, per aiutare i disabili ad inserirsi nel mondo del lavoro. Altro ospite è Rosario Cortese presidente dell’Asd Lucky Friends che, a Lamezia Terme, attraverso le attività sportiva si occupa dell’inclusione sociale di molti ragazzi disabili. Va sottolineato che per alcuni degli atleti speciali della​ Lucky Friends Lamezia quest’anno è arrivato un importante riconoscimento: le convocazioni ai Mondiali Special Olympics 2019 di Abu Dhabi. La serata, anche in questa edizione vedrà dei momenti di spettacolo l’esibizione del Diapason Ensemble e delle allieve della Scuola di danza Ruskaja di Diamante.

Cinecircolo Maurizio Grande

Facebooktwittergoogle_plus